Ristrutturazione estiva: quali sono gli interventi consigliati durante la bella stagione

La stagione estiva è uno dei periodi migliori per dar vita a ristrutturazioni ed interventi edili che riguardano la propria abitazione. Motivazioni e vantaggi sono molteplici.

In estate, con le ferie, è possibile avere più tempo a disposizione per seguire da vicino i lavori, la situazione climatica e meteorologica è migliore, con giornate più lunghe, ventilate, ricche di sole e povere di pioggia. Insomma, i motivi per svolgere interventi di ristrutturazione domestica durante l’estate abbondano, ed in questo articolo vedremo quali sono le lavorazioni più indicate da svolgere nel periodo estivo.

Interventi su coperture e terrazzi

Tetti e coperture necessitano di manutenzione costante, ed a volte si rendono necessari interventi più sostanziosi, che possono includere la sostituzione di tegole o l’impermeabilizzazione di una superficie.

Per queste lavorazioni, l’estate è il periodo più indicato, in quanto la scarsità di pioggia renderà più semplici interventi del genere.

Una buona efficienza delle coperture è fondamentale: in caso di rotture o di una cattiva impermeabilizzazione, il rischio di infiltrazioni diventa praticamente certo. Quando l’acqua trova un pertugio, può rovinare il soffitto di un ambiente, provocare muffa e danni strutturali destinati a peggiorare nel tempo.

Pulizia e sostituzione di gronde e pluviali

La pulizia delle grondaie è un’operazione che riveste una grande importanza, al fine di mantenere il sistema che fa defluire le acque piovane sempre efficiente. Il deposito di rami secchi, foglie ed altra sporcizia è infatti costante ed inevitabile.

La pulizia di gronde e pluviali incontro il suo naturale svolgimento in primavera/estate ed in autunno, e va effettuata almeno due volte l’anno, eseguita da ditte specializzate come Edilfuni, che lavorando in alta quota senza il bisogno di utilizzare ponteggi e piattaforme aeree, riduce la spesa per la pulizia della grondaia (non c’è bisogno di pratiche per occupazione di suolo pubblico, in quanto ponteggi e piattaforme aeree non vengono utilizzati) e rende l’intervento molto più rapido senza arrecare troppi disagi al cliente.

Lavori interni

State pensando di rinnovare la verniciatura interna della casa? L’estate è il momento più adatto per ritinteggiare. Le temperature alte e la possibilità di tenere sempre aperte le finestre favoriranno l’asciugatura delle pareti, accorciando i tempi di realizzazione.

Altre lavorazioni interne favorite dal periodo estivo possono essere il cambio della caldaia, in quanto i disagi provocati dal rimanere senza acqua calda non sono un problema insormontabile quando la temperatura è alta. Anche la sostituzione degli infissi rientra tra i possibili interventi: gli infissi giocano un ruolo determinante per quanto riguarda i consumi energetici e la dispersione del calore, ed ovviamente d’estate non c’è necessità di trattenere calore e si può fare a meno degli infissi per qualche giorno.

Manutenzione del giardino

La stagione estiva rappresenta il momento ideale per dedicarsi al giardinaggio ed alla manutenzione degli spazi esterni. Innanzitutto, in estate il prato, i fiori e le piante necessitano di cure maggiori, dovute al clima: il sole battente, il caldo e la scarsità di piogge mettono a dura prova il verde, e per questo bisognerà annaffiare costantemente il proprio giardino, per evitare che erba e piante vadano in difficoltà.

Inoltre, d’estate si potrà finalmente godere degli spazi esterni, ed oltre ad operazioni di pulizia si potrà intervenire sull’aspetto del cortile, edificando aiuole ed effettuando lavori che potrebbero prevedere, ad esempio, la costruzione di un forno in pietra.

  • Share