Tinteggiare la facciata di un palazzo

Tinteggiare la facciata di un palazzo: come farlo in modo sicuro e veloce

Tra gli interventi edili di routine, eseguiti con grande frequenza, è possibile trovare le lavorazioni di tinteggiatura della facciata, ed il perché è facilmente intuibile.

La tinteggiatura della facciata permette infatti un ritorno del palazzo ad un suo splendore originario, come se fosse appena costruito: le pareti avranno nuovamente un colore pulito ed impeccabile, sia mantenendo il vecchio stile (che verrà quindi rinnovato), sia cambiando radicalmente tonalità, per una e vera propria nuova vita.

Dopo il lato prettamente estetico, la tinteggiatura è un’operazione che consente il mantenimento in buone condizioni di uno stabile, perché curando la parete esterna dell’edificio si avrà protezione dallo sporco esterno, dallo smog, dagli agenti atmosferici e dalla naturale erosione dovuta al trascorrere del tempo.

Tinteggiatura con l’edilizia acrobatica

L’edilizia su fune è in grado di realizzare diverse lavorazioni, tra cui rientra la tinteggiatura della facciata esterna.

Grazie alle doppie corde di sicurezza, ed utilizzando strumentazioni come casco, guanti, scarpe speciali, corde e moschettoni da arrampicata, gli operatori saranno in grado di effettuare l’intervento di tinteggiatura, potendo garantire un intervento rapido, economico e realizzato al meglio.

Il mancato utilizzo del ponteggio permetterà una riduzione dei costi e dei tempi d’intervento, perché non si verificheranno le situazioni legate al trasporto, all’affitto ed al montaggio/smontaggio delle impalcature, dando come risultato anche lavori meno invasivi, mantenendo quindi uno stato generale di serenità durante lo svolgimento dei lavori.

Dopo un primo sopralluogo, effettuato da tecnici competenti, Edilfuni sarà in grado di dare una prima valutazione generale, che indicherà metodi e materiali da adoperare per la tinteggiatura: si analizzerà lo stato dell’edificio, suggerendo le soluzioni da adottare, ed i dati ottenuti verranno elaborati per ottenere un preventivo e le eventuali alternative.

Una volta stabiliti i termini dell’intervento, gli operai potranno lavorare attraverso le doppie corde di sicurezza, e saranno in grado di raggiungere anche i punti più alti del palazzo.

Quando si effettua una tinteggiatura esterna, la scelta delle vernici è di fondamentale importanza: le caratteristiche principali saranno l’idrorepellenza, che indica la capacità della vernice di resistere all’acqua, e la traspirabilità, che impedisce alla vernice l’accumulo di umidità nel tempo.

Bonus facciate 90%

Con il Decreto rilancio n. 34/2020, che prevede una serie di agevolazioni in diversi ambiti, è possibile usufruire de cosiddetto bonus facciate 90%: si tratta di un intervento statale volto a rilanciare l’economia italiana (favorendo una serie di lavori edilizi) ed a migliorare lo stato di conservazione di palazzi e condomini.

La tinteggiatura rientra tra gli interventi previsti dal bonus facciate, e per gli anni 2020 e 2021 sarà quindi possibile realizzare i lavori risparmiando quasi l’interno importo delle spese sostenute.

Il bonus prevede diversi approcci agli interventi edilizi: la detrazione 90% Irpef o Ires (si recupera in 10 anni), la cessione del credito di imposta al posto della detrazione fiscale spettante (da effettuare ad istituti di credito, fornitori ed altri soggetti coinvolti), lo sconto in fattura sullo spettante dovuto (riguarderà l’impresa responsabile dei lavori).

  • Share