ristrutturazione balconi

Ristrutturazione balconi: quando è necessaria e a chi affidarsi

Il balcone è il luogo ideale per godersi la primavera e l’estate, dove è possibile, a seconda della grandezza, poter riunire la famiglia oppure gli amici, sia di giorno che di notte, per trascorrere momenti piacevoli.

Il balcone è anche una delle zone più delicate della casa, o meglio dell’edificio, perché costituisce un elemento di raccordo tra la parte interna e quella esterna, ed è continuamente esposto agli agenti atmosferici, come pioggia, vento e sbalzi di temperatura.

Le continue intemperie a cui i balconi sono sottoposti provocano danni nel tempo, con una conseguente deformazione dei materiali ed un rischio di infiltrazioni d’acqua sempre incombente. Inoltre, sovraccarico, attività sismica e cattiva manutenzione sono ulteriori fattori che possono danneggiare la struttura del balcone, con la possibilità di generare danni e problemi piuttosto gravi.

In questo articolo vedremo quando la ristrutturazione del balcone è necessaria e quali professionisti contattare.

Criticità comuni ed interventi possibili

Solitamente, i balconi danneggiati presentano crepe, intonaco mancante, ruggine sul ferro scoperto, che mostrano un certo degrado superficiale ma potrebbero nascondere problematiche ben più gravi e pericolose, che potrebbero mettere a repentaglio l’incolumità delle persone.

Le lavorazioni possibili per il ripristino del balcone variano tra il rifacimento dell’intonaco (come nel caso dei frontalini), la chiusura di crepe e fessurazioni, una serie di rinforzi strutturali e la scelta di una nuova tinteggiatura.

Per evitare problematiche più importanti, e mantenere inalterato il decoro dello stabile in cui si abita, è fondamentale osservare lo stato di conservazione del proprio balcone ed effettuare manutenzione di tanto in tanto, che permetterà anche di risparmiare economicamente, evitando lavorazioni eccessivamente invasive.

A chi affidarsi per la ristrutturazione dei balconi?

La ristrutturazione del balcone deve essere affidata ad aziende certificate e competenti, come Edilfuni: in questo modo si potrà avere la certezza di un lavoro svolto con competenza ed affidabilità, che possa mettere il cliente al riparo da brutte sorprese.

I professionisti dell’edilizia come Edilfuni garantiranno un sopralluogo esplorativo che potrà essere utile a capire e valutare l’entità dei danni generali, potendo così agire di conseguenza per realizzare le lavorazioni necessarie al fine di ottenere un ripristino del balcone completo ed impeccabile.

Dopo il sopralluogo, i tecnici potranno stabilire i tempi di realizzazione dell’intervento, scegliendo modalità e materiali da impiegare per ripristinare al più presto il balcone, riportandolo ad antico splendore e mettendo la zona in completa sicurezza.

Vista la natura esterna dei balconi, il periodo migliore per eseguire interventi di ristrutturazione è quello primaverile ed estivo: i lavori edili in esterno, difatti, vengono rallentati e resi impossibili a causa delle piogge, quindi meglio scegliere periodi in cui esse sono meno frequenti.

  • Share